MarchioHP
serieHP Alla in One 24-df0063nl
Sistema operativoWindows 10 Home
Modello CPURyzen 3 3250U
Velocità processore2.6 GHz
Dimensioni RAM8 GB
Tipo di connettivitàBluetooth, Wi-Fi
Fattore di formaAll-in-One
Descrizione hard diskUnità ibrida
Interfaccia HardwareMicroSD, Bluetooth, Schede di memoria Secure Digital, USB, HDMI

Mostra altro


Informazioni su questo articolo

  • Sistema operativo: Windows 10 Home
  • Processore: AMD Ryzen 3 3250U
  • Memoria: RAM 8 GB – SSD 128 GB e HDD 1 TB
  • Schermo: Display 23.8″ FHD 1920 x 1080 IPS ZBD antiriflesso, retroilluminazione WLED, 250 nit
  • Caratteristiche: Wi-Fi, Bluetooth, Webcam Privacy e microfono integrato, Casse audio, Lettore DVD, Lettore Micro SD e SD, USB, HDMI, RJ-45, Tastiera e Mouse USB Inclusi.

recensione 2020.

5,0 su 5 stelle AIO eccellente ed iper-completo!Recensito in Italia il 30 ottobre 2020Dopo 7 anni di onorata carriera, il vecchio tower PC assemblato andava assolutamente sostituito, perché gli acciacchi della vecchiaia c’erano ormai tutti, tra ventole esauste ed altri problemi simili.
Allora, sia per cercare una soluzione discreta ad un buon prezzo, dato che il fisso lo usiamo giusto per robe leggere, come tenere sotto controllo gli account personali di mia madre, effettuare stampe, scannerizzazioni e fotocopie con la stampante Brother e, soprattutto, per avere sempre una riserva pronta in caso di guai con i portatili (successo proprio ad agosto 2020, quando ho dovuto inviare il mio Huawei Matebook X Pro 2018 in assistenza per un difetto della scheda madre), sia per sgombrare un po’ il campo, sopra e sotto la scrivania dei computer situata nella mia stanza, ho deciso di puntare per la prima volta ad una soluzione AIO, ovvero un PC All-In-One.
Dopo una lunga ricerca qui su Amazon e dopo aver valutato varie marche, sono infine approdato a questo prodotto di HP, brand che fino a qualche anno fa scartavo a priori, a causa del decadimento qualitativo dei suoi dispositivi (faceva parte della famigerata ed orrida triade “Acer-ASUS-HP”), e che adesso ho rivalutato, visto che i rinomati tecnici americani di RESCUECOM hanno analizzato i device più recenti e hanno finalmente riscontrato un ritorno alla qualità di un tempo.
Perché questo HP 24-DF0063NL ha prevalso sugli altri candidati?
In breve, perché era il terminale più completo di tutti.
In maniera più approfondita, ecco la lista delle sue qualità, alcune ovviamente tipiche degli AIO: pannello Full HD antiriflesso da 24 pollici con supporto all’HDR, processore AMD Ryzen 3250U (non potentissimo, poiché di tipo conservativo, ma comunque di certo migliore e più performante degli AMD Athlon proposti dalla concorrenza in questa fascia), AMD Radeon Vega 3 (abbastanza potente da riprodurre filmati in 4K senza intoppi, e questo è tutto dire), WiFi AC, Ethernet Gigabit, Bluetooth 4.2 (il 5.0 sarebbe stato meglio, ma vabbè, anche il mio MXP 2018 ha ancora il 4.2 e va comunque bene), memoria ibrida composta da SSD LiteOn da 128 GB, sufficiente per il sistema operativo e i programmi da me installati, e HDD interno per l’archiviazione di file personali da 1 TB (effettivi 931 GB naturalmente) a, udite, udite, 7200 RPM, anziché i soliti 5400 (e ciò si nota chiaramente nelle velocità di trasferimento dati un po’ più elevate della norma), RAM DDR4 SDRAM da 8 GB della Samsung, lettore/masterizzatore CD/DVD della HP (sempre più raro, anche se di questi tempi sarebbe stato preferibile un lettore/masterizzatore Blu-Ray, magari con retrocompatibilità per CD e DVD, ma a questo prezzo era impensabile), 4 porte USB Type-A, due 2.0 (una dedicata appositamente alla ricevente di mouse e tastiera wireless, che possedevo già e che sto adoperando al posto di quelle cablate offerte in confezione) e due velocissime 3.0, porta HDMI, lettore di schede Micro SD, webcam di qualità decente, a scomparsa per la privacy, con microfono integrato e casse corpose (sebbene un po’ carenti nei bassi, ma lì bisogna armeggiare per qualche minuto con l’equalizzatore fornito dall’app HP Audio Center per ottenere un sound più equilibrato).
Aggiungiamoci anche la grande eleganza del prodotto in sé per sé, con la base metallica in stile gruccia, e il quadro è completo.
A 630 € non si può oggettivamente chiedere di meglio.
Spendere di meno sarebbe stato un rischio, in quanto a performance minime richieste, durata e qualità delle componenti adoperate per la costruzione.
Spendere di più sarebbe stato appunto uno spreco, dato che un titano utilizzato in maniera blanda avrebbe sofferto non poco, un po’ come una Lamborghini usata solo in città.
Che altro dire dunque, se non che consiglio caldamente questo computer a chiunque sia alla ricerca di una soluzione di fascia media/medio-alta.
Promosso a pienissimi voti!

per acquistarlo clicca sul bottone qui sotto.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s